Pensieri sparsi mentre il mondo gira in metro….

Stazione Termini…..prossima fermata Cavour,
strilla con la voce di sempre la signorima Metrò ululante dai bocchettoni dei vagoni che mettono in viaggio migliaia di vite minuto dopo minuto.
E inizio di nuovo ad osservare il mondo. E’ strano come sia possibile osservare il mondo essendo una decina di metri sottoterra!
La gente. I volti,le espressioni, gli sguardi assenti,preoccupati, sorridenti di chi si appresta a vivere quei minuti di limbo, sospesi sottoterra in quel luogo non luogo che è il vagone ferroviario della metro.
Inizio di nuovo ad osservare.
Si,per un certo periodo la vita,il mondo che mi apparteneva si era cristallizzato. Nè bene nè male…..statico.
Erano lontani i tempi dell’università…..i treni rincorsi,le esperienze vissute per la prima volta mentre il tuo mondo si allarga, si espande e iniziano a farne parte cose,odore,sapori,sensazioni che mai avresti pensato di conoscere.
 
Cavour…..prossima fermata Colosseo,
 Ci sono due ragazzi seduti accanto a me. Parlano di editorali letti sul Corriere della Sera, delle loro letture preferite….la lettura,il confronto.
Che bello era avvinghiarsi sul giornale,leggere avidamente la copia quotidiana de Il Mattino che la buonanima di mio suocero acquistava ogni santo giorno. Quanto mondo ho vissuto su quelle pagine lette a tarda sera, quante cose ho immaginato che ci fossero là fuori.
 Quanta voglia di viverle….
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...