Jarhead

Memore dei buoni precedenti  che Sam Mendes è stato capace di realizzare ( …..American Beauty più di …era mio padre), Jarhead mi incuriosiva molto. Il tema trattato, diverso dai due film precedenti, è di quelli che hanno regalato grandi opere cinematografiche.
E’ interessante il punto di vista dal quale Mendes vuole ritrarre la guerra: l’attesa. Lo scenario è la prima guerra del Golfo e i riferimenti ai grandi film sono tanti ( i marines che assistono alla famosa scena degli elicotteri di Apocalipse now o la scena iniziale con le reclute alle prese con il terribile maggiore presa pari pari da Full Metal Jacket).
Ma purtroppo questi tanti rimandi rappresentano il difetto di questa operazione. Spesso si ha l’impressione che il film non abbia  vita propria e non riesca a rendere un’idea diversa rispetto a quelle già viste in tanti film che hanno trattato questo tema.
I personaggi sembrano abbozzati e non pienamente riusciti. Molti fanno il verso ai tanti marines portati sullo schermo fino ad oggi.
Il film mi ha deluso perchè non aggiunge nulla di nuovo ad un tema abbondantemente trattato e che forse non ha il coraggio di osare nascondendosi dietro una forma stilistica perfetta.
Ma lo stile spesso ha bisogno di più cuore…….
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...