Cimitero dei libri dimenticati

Un giorno sentii dire da un cliente della libreria che poche cose impressionano un lettore quanto il primo libro capace di toccargli davvero il cuore.
L’eco di parole che crediamo dimenticate ci accompagna per tutta la vita ed erige nella nostra memoria un palazzo al quale – non importa quanti altri libri leggeremo,quanti mondi scopriremo,quante cose apprenderemo o dimenticheremo – prima o poi faremo ritorno.
Per me, quel libro sarà sempre il romanzo che avevo salvato dagli oscuri corridoi del Cimitero dei libri Dimenticati.
 
 
Ho trovato queste parole nelle prime pagine di un bel libro di Carlos Ruiz Zafon dal titolo "L’ombra del vento".
Davvero penso che un libro che sia capace di toccarti il cuore riesca a divenire parte di te anche se tu, inconsapevolmente, a lui non pensi più.
Tutto ciò che entra in contatto con il nostro cuore rimane parte di noi.
E un libro che ci tocca il cuore ci regala emozioni e scenari di una bellezza unica.
Annunci

4 pensieri su “Cimitero dei libri dimenticati

  1. Anche io ho letto il libro di Zafon … Un romanzo indimenticabile ! Una Barcellona storica e dei personaggi con una vera anima 🙂 Colgo con questo mio messaggio l’occasione per farti i miei migliori auguri per questo Natale e per un felice anno nuovo! Un abbraccio forte
    Manu

  2. Grazie sono contenta di averti ritrovato, 
    si sono molto serena ma come già ti ho detto gli amici non li dimentico mai, come potrei…!!!!!
    Il mio contatto è sempre lo stesso, se capita di ritrovarci sicuramente non mi rifiuterò di salutarti.
    Ti abbraccio affettuosamente……….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...