paraculo e approfittatore

Il sole di questo inizio settimana, inatteso e per questo più goduto,  ha aiutato a rasserenarmi.
La scorsa non è stata una buona settimana. Insidie, incomprensioni,ostracismi.Io cerco di interrogarmi sul perchè delle cose. Non ho mai amato assurgere al ruolo di colui che non è compreso e capito. Lo trovo consolatorio e non aiuta a comprendere cos’è che non và. 
Cerco di scavare in me e trovare il perchè di determinate situazioni.
 
Mi ha chiamato …paraculo e approfittatore.
 
Colui che condivide il mio lavoro, preso da un impeto di rabbia improvvisa causata forse da una situazione psico-fisica non delle migliori mi ha scagliato contro il suo livore. Non solo a parole. Era dipinto sul suo volto, nella sua espressione di uomo solo e rancoroso che cerca di farsi forte attraverso il potere del ruolo che ricopre dandosi un tono e cercando di convincere sè stesso che quelle parole lo aiutassero a ricucire gli strappi di una vita solitaria.
Ho vissuto una sensazione strana. La sorpresa e l’amarezza del primo momento ha lasciato il posto ad un analisi che mi aiutasse a capire il perchè di una situazione che, apparentemente, non aveva senso.
Mi son sentito come quegli studenti che si impegnano, provano a dare il massimo ma,puntualmente, vengono mandati a posto perchè l’eloquio non era forbito oppure perchè " tu a me non mi fai fesso, sò che non sai niente e vuoi solo arruffianarmi".
Ma io ero bravo a scuola. Ai miei genitori dicevano sempre " Intelligente, capace, ma ha la testa altrove". E’ vero, avevo la testa altrove,nei libri che amavo leggere, dietro le ragazze che catturavano i miei sogni, nelle trame dei film che attiravano la mia attenzione e in quelli che un giorno sognavo di girare rubando la scena ai vari Scorsese e company.
Ma …paraculo e approfittatore, mai.
 
Mai nessuna me l’aveva detto. Anzi, penso che nessuno che mi conosca bene e non superficialmente come l’astioso divulgatore di offese, abbia mai pensato tali cose di me.
Avranno pensato di peggio.Che sono un rompiscatole, che voglio avere sempre ragione, che sono saccente e insopportabile, che non è facile vivere con me. Ma nessuno che mi conosca pensa che io non metta faccia e impegno in ciò che faccio. A volte per egoismo, per spirito di competizione, perchè sono convinto di ciò che penso e, pur sapendo che è una battaglia persa, cerco di dire la mia che, di solito, non è consolatoria.Anzi….
Allora ho temuto. E mi son detto….Antonio, mi stai cambiando? Stai diventando un’altra persona visto che è questa l’impressione che dai a chi condivide parte della tua giornata?
Dov’è lo scocciante,insopportabile che ama il rischio anche quando non c’è il paracadute? Mica l’avrai sostituito con un ruffianetto che non ci mette la faccia in quello che fà e pensa di tirar fuori il proprio tornaconto in ogni situazione? Ma nemmeno quando ho abbandonato la poltrona che la politica mi aveva offerto ho avuto tentazioni di questo genere!
E ora arriva un…tal dei tali inacidito dagli anni e dalla mancanza di confronto e condivisione a mettere in dubbio il mio modo di essere?
Il sole però è arrivato, illuminando il mio mondo e facendomi rivedere ciò che pensavo di aver perso.
I miei difetti.Sostituiti da altri che non mi appartengono. E a cui, lasciatemelo dire,sono tanto affezionato.
Annunci

3 pensieri su “paraculo e approfittatore

  1. ….ho letto il tuo post fresco fresco di …scritto!!  Beh se ti può consolare oggi c’era una particolare elettricità nell’aria, ho visto diverse persone nervosette…magari è stato così anche per il tuo collega….spero si chiarisca il malinteso tra voi…Non sembri il tipo …paraculo e appofittatore….un saluto, e nn ti abbattere!!!

  2. chi ha osato chiamare il mio cuginetto "approfittatore e paraculo"? chi lo ha fatto? chi ha chiamato così una persona che ha sempre una parola buona per me, che è sempre disponibile a consigliarmi, che crede ancora nei boni sentimenti della gente, che mette anima e corpo nel lavoro e che non ha mai dimostrato di approfittarsene di qualcosa o di qualche situazione a danno di qualcuno? chi??? grrrrrrrr  deve vedersela con me questo tizio che nn ha capito niente della vita( a quanto leggo), nè di mio cugino!!! sono piccola e inoffensiva ma quando toccano qualcuno a cui voglio bene e a cui tengo tantissimo, divento una BESTIA!!! mi rivolgo al colpevole: NON TI PERMETTERE MAI +!!!!!  se questo ti può consolare un pochino, io tvttttttttttttttt…b antonio!  un bacetto. Ida

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...