Beslan

Tre anni fa, il 3 Settembre 2004, l’orrore arrivò diretto nelle nostre case mentre eravamo ancora alle prese con il sole e il mare.
I bambini, quasi 200, furono trucidati dal fuoco incrociato dei terroristi ceceni asserragliati nella palestra dell’istituto scolastico in cui avevano fatto irruzione qualche qualche giorno prima e dei cosiddetti corpi speciali russi che fecero irruzione, sparando all’impazzata mostrando una ferocia pari a quella degli assalitori.

Ricordo il terore  negli occhi dei bambini scampati all’eccidio che correvano nella speranza di ritrovare qualcuno che li portasse lontano da quel luogo di morte.
Spesso la realtà è più crudele di ciò che scrittori e registi hanno pensato e proposto nelle loro opere più orrorifiche e raccapriccianti.
Io spero che il mondo non dimentichi Beslan e si indigni e si raggeli alla vista di quei corpi e di quella crudeltà.
Perchè si può e si deve essere migliori.
 
 
Annunci

2 pensieri su “Beslan

  1. "la letteratura ci parla molto di sesso e poco dei bambini ; la vita è esattamente l’opposto" D.LODGE…..per non dimenticare l’innocenza perduta….gianna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...