Napoli e le favole

Oggi finalmente un bel sole a baciare il mio ultimo giorno romano di questo 2007.
Ieri in treno c’erano tante famiglie che tornavano a Napoli per le vacanze.
"Lei è napoletano?", mi chiede una signora seduta di fronte a me alle prese con la sua piccolina che non ne voleva sapere di scrivere sul foglietto bianco preferendo il tavolinetto del treno.
"Si, sono napoletano" ho risposto orgoglioso ma timoroso che la conversazione continuasse con richieste tipo……ma davvero la munnezza in strada ha raggiunto vette che nemmeno l’albero di Natale allestito alla Galleria Umberto osa sfiorare?!?!
Lei mi guarda ma è assorta nei suoi pensieri. All’improvviso accenna un sorriso i suoi occhi chiari prendono improvvisamente luce. " sono 25 anni che non vengo a Napoli. Maria, la mia bimba non la conosce. E’ nata sei anni fa e mi chiede di quella città che è stata il luogo delle favole che fin da piccola gli raccontavo.Il vulcano buono dove si rifugia il nonno quando il mostro marino vuole assaggiare qualche pescatore per vendicarsi dei suoi fratelli pescati e mangiati. Il castello nel mare dal cui terrazzo la principessa attende il suo amato mentre il sole tramonta rendendo d’oro tutto il lungomare. Le cose buone da mangiare che rendono cicciotti tutti gli abitanti del luogo delle fiabe"
Sorrido mentre l’ascolto.
"quest’anno ho deciso di tornare nella mia città. Non ho più nessuno a Napoli. Solo ricordi ed emozioni di un’infanzia felice che mi ha reso forte e capace di sostenere situazioni difficili. Per anni ho pensato che fosse meglio lasciarla lì, nei miei ricordi. Seppellire lì i muri antichi dei vicoli che fanno da cornice ai miei primi amori,alle mie prime delusioni,alle mie prime passioni,alle mie decisioni difficili da prendere e non capite da chi condivideva la mia vita.
Ma non sarebbe stato giusto. I ricordi non sono una vita. La condizionano e possono essere un grande freno.
Quindi ho deciso di tornare. Di rivivere quel mondo sapendo che è cambiato. Dandogli altri sapori,altri odori,altri colori.Diversi da quelli che albergano nella mia mente. Più vivi e concreti. Forse più duri e atoni. Ma vivi.
E Maria deciderà da sola se quella sarà ancora la città delle sue favole. Oppure solo una città come tante".
Il treno è giunto in orario a Piazza Garibaldi e io sono contento di aver condiviso con lei queste emozioni.
Spero che Maria ritrovi parte di sè in questa città……
 
Annunci

4 pensieri su “Napoli e le favole

  1. Si parte per tornare. E poi magari ripartire, chissà… ma il cerchio va chiuso. E’ un favore che il passato deve al futuro.

  2. _@____________________________________________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@___@@@@____@_____@___@@@@@___@_____@_______BUONE______________________o_@___@____@___@_____@__@_____@__@@____@_______FESTE_______________________o _@___@____@___@_____@__@_____@__@_@___@___________________________________o_@___@@@@@___@_____@__@_____@__@__@__@___________________________________o_@___@_____@__@_____@__@_____@___@___@_@_____________TANTI________________o_@___@_____@__@_____@__@_____@___@____@@_____________AUGURI_______________o_@___@@@@@___@@@@@____@@@@___@_____@___________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@___@_____@____@@@@@___@@@@@@@___@@@@@___@_________@@@@@@___@@___o_@___@@____@___@_____@______@_______@_____@___@_________@__________@@____o_@___@_@___@___@_____@_____@_______@_____@___@_________@__________@@_____o_@___@__@__@__@@@@@@_____@_______@@@@@___@_________@@@@______@_______o_@___@___@_@__@_____@_____@_______@_____@__@_________@__________@________o_@___@____@@__@_____@_____@______@_____@__@_________@_____________________o_@___@_____@__@_____@_____@______@_____@__@@@@@@__@@@@@@____@________o_@____________________________________________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@___Che_sia_per_te_e_per_i_tuoi_cari_un_SERENO_e_FELICE_________________________o_@_________________________NATALE_____________________________________________o_@____________________________________________________________________________o_@___________________________________________by_Alessietta_______________________o_@____________________________________________________________________________o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...