(Breve) lettera al mio blog

Di cosa vuoi che scriva? Del caldo opprimente giunto quando ormai l’estate sembrava essere ai titoli di coda? Della borsa che brucia i soldi dei ricchi costringendo i poveri ad impoverirsi ulteriormente per pagare il debito pubblico ? Del governo che non sà che fare o dell’opposizione che non fà ciò che dovrebbe sapere? Di Obama che ormai sembra un vù cumprà piuttosto che il presidente dell’ex fortezza economica terrestre?  No, non ho proprio voglia di scrivere di queste cose. In realtà non ho voglia di scrivere di nulla. E’ un tempo grigio a dispetto del sole che avvampa ogni cosa. E’ grigio come la maggioranza dei peli che mi spuntano in faccia e non taglio per mancanza di volontà.  Mi guardo allo specchio e mi trovo invecchiato e triste. Come l’epoca di cui faccio parte, come  le facce che vedo in gio, come questo mondo che sembra incancrenire soffocato dal PIL che non cresce e da una marea di sfaccendati che continuano ad affccendarsi di cose che nemmeno conoscono. Quasi quasi invece di tornare a Roma mi trasferisco a Mumbai…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...