Lotte di classe tra frollini politicizzati

Appena sveglio ho interrogato le Gocciole, intente ad inzupparsi nel latte appena abbronzato di caffè e microonde.  Prima di sciogliersi definitivamente,  una  delegazione si è affacciata dalla tazza multicolore chiedendomi  senza appello di posticipare l’orario della colazione altrimenti verrà meno la loro disponibilità a soddisfare le mie esigenze energetiche mattutine.  Preso dallo sconforto calorico ho girato lo sguardo verso la bella ( ma intonsa) confezione di cereali in fiocchi aspettandomi un cenno d’intesa utile e propedeutico a modificare le mie abitudini da colazione, ma quella screanzata ha abbracciato con vigore il pacco di Gocciole sancendo un accordo che mi relega in piena opposizione.  Allora debbo darmi da fare e studiare una strategia:  boicottare la sfrontata croccantezza tuffandomi a piene mani tra le grinfie della molliccia mollica del pane raffermo oppure capire le vere ragioni che si nascondono dietro le mie premature alzate di letto. La terza strada sarebbe quella di sbeffeggiare questi mestieranti della caloria e virare decisamente verso l’inossidabile fetta biscottata, farli morire dall’invidia mentre armeggio sorridente con la chiusura poco ermetica di quella triste scatola di cartone bianco che da decenni racchiude questi antenati del dolce risveglio.  Per il momento mi godo il caffè…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...