Riflessioni #13

Amsterdam Daughter

Sono i giorni delle bombe d’acqua, della Tv che brama diluvi universali da poter riprendere in diretta per soddisfare l’insana voglia di morte degli adepti dei canali allnews, delle scuole chiuse, delle stazioni  chiuse, dei cimiteri chiusi, degli ombrelli aperti lungo le scale mobili per non farsi gocciolare addosso la vergogna che scorre copiosa dal cuore delle nostre città. Sono i giorni dell’allerta – rossa, viola, arancione – come se bastasse un pastello colorato a prevenire il disastro in cui ci siamo cacciati e dal quale non siamo più in grado di uscire. Sono i giorni dello scirocco che abbatte pali arrugginiti ormai incapaci di sostenere il compito che la civiltà gl’impone, vento caldo che fugge dall’Africa senza bisogno di una carretta del mare a cui affidare i propri sogni. Lo sento ululare mentre trapassa casa mia da finestra a finestra lasciando dietro di sè una scia di polvere rossa talmente densa che con un pò di buona volontà potrei invitare Federer a fare due scambi nel salotto.  Accetterebbe, ne sono certo, gli racconterei dei vani tentativi di dare un senso al mio rovescio ad una mano che è vintage quanto l’intervento di Renzi nel prossimo libro di Bruno Vespa e lui saprebbe darmi il consiglio giusto, lo sento,  quello in grado di trasformare il mio braccio sinistro in qualcosa di cui andare orgogliosi.  Sono i giorni delle pretese – un posto di lavoro, una casa, una vita decente, un governo che ascolti la gente e non la picchi – sarà l’approssimarsi di Natale, la voglia di farsi trovare pronti e uguali al resto della compagnia per poter far finta che nulla sia cambiato, chissà. Sembra che le pretese abbiano ormai scalzato le intese e vivano solitarie una perenne lotta contro il mondo e le sue regole scritte e poi cancellate dall’avvento della spending review. Ho deciso, esco, nonostante tutto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...