A dieta di Martedi grasso

Tardo pomeriggio, una strada di provincia, di quelle attorno alle quali sono nati paesoni provvisti dello stesso fascino di un’eruzione cutanea. L’ingorgo monta improvviso, come la mia rabbia quando comprendo di non avere via d’uscita. Parcheggio e provo a fare due passi, la gente applaude qualche ApeCar travestito da carro allegorico sui quali ballano maldestramente dei pupazzi posticci a ritmo di samba. La musica è assordante, rimbalza sulle pareti delle palazzine condonate fino a colpirmi dritto al centro dei ricordi. Abbandono, vado a prendermi un caffè e continuo a pensare che poche cose sanno essere tristi come un Martedì grasso.

Annunci

2 pensieri su “A dieta di Martedi grasso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...